Get Adobe Flash player

Percorso

Sistemi di VideoSorveglianza

Il sistema più semplice per porre una determinata area sotto controllo visivo è un impianto di videosorveglianza digitale.
Una serie di telecamere analogiche, che cioè trasmettono il segnale video tramite cavo coassiale, vengono connesse ad un videoregistratore digitale (DVR), il quale digitalizza le immagini, le memorizza in un hard disk (HDD) e le rende visibili su monitor (tramite cavo coassiale o VGA/HDMI), su PC(tramite programma client) e su smartphone(tramite App). Il cuore del sistema è costituito dal DVR, il quale generalmente può portare fino a 16 telecamere.
Quando il DVR viene collegato ad internet, esso può remotizzare le immagini delle telecamere su qualsiasi monitor, PC o dispositivo che abbia le credenziali per accedervi.
Le tipologie di telecamere che possono connettersi ai Videoregistratori digitali sono numerosissime. Da telecamere a cupola piccola (minidome) a telecamere “a tubetto” con illuminatori IR (bullet camera); da telecamere in custodia stagna a telecamere che possono muoversi 360° e zoomare fino a 300m (speed-dome).

 La videosorveglianza su cavo coassiale ha negli ultimi anni visto uno sviluppo enorme di tecnologie di ripresa e trasmissione nel segnale innalzando notevolmente la qualità delle immagini. Ora possiamo parlare di telecamereFULL-HD e Megapixel anche per sistemi basati su cavo coassiale.